8 Comments

  1. L'Economa Domestica
    30 Settembre 2015 @ 12:46

    Un’unione tra i soli Lozzo, Vigo e Lorenzago è inutile come il tirarsi fuori di Auronzo. In realtà a breve l’ipotetico neo comune ed Auronzo si ritroverebbero da capo con il problema di non raggiungere i 3200 abitanti. Se i ritmi di de-crescita di Auronzo continuassero con il trend degli ultimi anni, si scenderebbe sotto i 3200 più o meno nel 2021, ma l’impressione è che a breve la de-crescita aumenterà vertiginosamente. Idem, se non peggio, per LoViLo

  2. Lozzese curioso 2
    1 Ottobre 2015 @ 08:51

    economa domestica:concordo con te!

  3. frank
    1 Ottobre 2015 @ 11:09

    Dal COMUNAZZO al COMUNANO: legge dell’evoluzione della specie

  4. Jek
    2 Ottobre 2015 @ 06:36

    Con una sola torta c’è una sola tavola, con due torte ci sono due tavole.
    Più tavole imbandite ci cono e più si mangia.
    Da due tavole cadono più briciole che da una sola ed i poveretti hanno più possibilità di raccogliere e di ringraziare quelli che mangiano sul serio.
    Il potere, strana cosa per chi non lo conosce e non lo esercita.
    Chi ha acquisito il gusto di esercitarlo fa fatica a farne a meno.
    Quindi, per paura di essere escluso da giochi e giochetti, fa finta di fare qualche cosa, LA FUSIONE, invece fa la CONFUSIONE per gettare fumo negli occhi agli sprovveduti, agli ingenui.
    Si vergognino che è meglio.
    Basta attraversare il Centro Cadore e guardarsi bene attorno per vedere l’incompetenza assoluta, la poca visione dell’insieme e per prima cosa l’assenza di una arteria di scorrimento che bypassi i centri abitati (esclusi Lozzo e Pieve) – Domegge è una schifezza assoluta. Ma loro pensano a fare e disfare la piazza.
    Per quanto riguarda lo stile architettonico dei nuovi fabbricati realizzati negli ultimi 30 – 50 anni è sufficiente guardare le varie zone industriali di ogni paese per comprendere che nessuno ha avuto un occhio di riguardo allo stile “montano”.
    Dove vogliamo andare di questo passo.
    Non parliamo poi dei vari poli sportivi da tennis e bocce, quello di Lorenzago e di Lozzo fanno letteralmente pietà.
    Ai turisti, poi, cosa si propone?
    Per ora mi fermo qui, lascio spazio ad altri.

  5. frank
    2 Ottobre 2015 @ 08:40

    frattanto, nel disinteresse generale, l’Unicredit chiude a fine ottobre gli sportelli di Lozzo, Lorenzago e Vigo

  6. Lozzese curioso 2
    2 Ottobre 2015 @ 18:12

    frank:stai sicuro che le banche a Domegge non chiuderanno mai!
    …politica?

  7. L'Economa Domestica
    3 Ottobre 2015 @ 09:57

    Non vi stupite troppo della chiusura delle banche. Chiuderà molto altro in zona.

  8. Lozzese curioso 2
    3 Novembre 2015 @ 09:03

    Ultime indiscrezioni:il comunazzo del Centro Calore si farà!(L’HA DECISO LA GIUNTA)
    Con Lozzangeles degradato a DORMITORIO a vita,Domiege centro politico e turistico con il palazzo ATP (udite-udite)più grande del cadore,Calalzo zona termale e Pieve centro amministrativo!