4 Comments

  1. Orbo
    31 dicembre 2011 @ 19:18

    Se non sono proprio …..ccecato…., mi sembra che i sindaci delle tre foto siano sempre gli stessi, cambiano i colori ma i musi ed i crani sono sempre gli stessi, quindi penso che anche le bocche con cui ingurgitano il cibo e chissà che cos’altro siano le stesse, anche se nel gregge c’è sempre qualche pecora nera. Forse sarà e farà la spia per il capogregge?
    Vai redattore che sei fortissimo!

  2. da oggi il Bim-Gsp resta (quasi) senza badante » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    28 gennaio 2012 @ 10:42

    […] 77 milioni di euri l’hanno fatto con l’AATO in piedi, “vigile e attento”: tutti brucavano, tutti belavano. La puzza di bruciato si sentiva da mo’, ma l’unico ad aver scoperchiato il pignattone […]

  3. i ‘furbetti’ del Bim-Gsp ‘sgamati’ dal Corriere delle Alpi » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    17 febbraio 2012 @ 14:43

    […] inviperita di quelli che sindaci più non sono, tanto è vero che personalmente li indico come sindakos (con ciò indicando una degenerazione collettivista delle pur mediamente buone capacità dei […]

  4. l’arrogante triumvirato tecno-demo-oligarchico del Bim-Gsp » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    22 febbraio 2012 @ 11:36

    […] stendere un velo pietosissimo sul miasma Bim-Gsp ed in particolare sul buco da 77 milioni di euri, i sindakos nelle assemblee di vallata del Bim hanno messo in piedi un triumvirato, a busta paga, che ancorché […]