Jacopo Massaro: i ragazzi ci sono e rimangono in città (col razzo che rimangono...)

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro commentando le iniziative per svecchiare la cittadina dolomitica:

«L’adagio per cui “A Belluno non c’è niente” – conclude il sindaco – speriamo sia in via di estinzione. I ragazzi ci sono e rimangono in città, anzi dirò di più. Cominciano a ritornare anche persone da fuori. Significa che siamo sulla strada giusta».

Col razzo che “rimangono in città”.

Se ne vanno, caro sindaco. Statistiche alla mano per il 2012 e il 2011: i giovani tra 0 e 18 anni di età passano da 5.806 a 5.641 con un saldo di -165 (-2,84%). Vogliamo dare un’occhiata a cosa succede alla classe 14-18 anni? Nel 2011 contava 1.618 unità che si riducono nel 2012 a 1.553, registrando quindi una perdita netta di 65 quattordiciottenni (-4%).

Non credo che dai 20 ai 30 anni cambi qualcosa, anzi sono convinto che la situazione peggiora (vedremo, appena trovo il tempo per sbirciare nelle statistiche Istat).

 

1 commento per Jacopo Massaro: i ragazzi ci sono e rimangono in città (col razzo che rimangono…)