l'assorto sindaco di Pozzo di Cadore, anfitrione del Dacia Duster on the road

Vi avevo già allertato (subito prima della foto) del fatto che fra i preziosi fotogrammi del film del Dacia Duster on the road che si è recato a Pian dei Buoi passando per Pozzo di Cadore 🙂 , vi è una straordinaria testimonianza visiva sulla quale – dicevo – “tornerò uno di questi giorni”.  Eccola:

raduno Dacia Duster 9 settembre a Pian dei Buoi

raduno Dacia Duster 9 settembre a Pian dei Buoi  003

Ora si spiega perché il commentatore dusterista, nel post precedente relativo alla Dacia Duster, si dichiarasse dispiaciuto del fatto che il sindaco di Lozzo di Cadore fosse oggetto di critiche. Il primo cittadino era infatti insieme al club Dacia Duster il 9 settembre scorso quando la colonna ha mosso per Pian dei Buoi, ed ha fatto loro da anfitrione oltre che da cicerone (queste sortite andrebbero caldamente incoraggiate; va invece pietosamente segnalato al videoamatore che il fotogramma riporta il già sbagliato Pozzo di Cadore come fosse il nome del sindaco: anche le preposizioni articolate hanno la loro importanza eh !!).

Il videomaker, inserendo l’immagine del sindaco nel film, avrà voluto, presumo, tributargli un ringraziamento a futura memoria per la dedizione con cui – è da ritenere – l’amministrazione comunale si è adoperata per garantire alla colonna in transito verso l’alpe il massimo della sicurezza (si ricorderà che il 9 settembre venne riattivato il senso unico di marcia da e per Pian dei Buoi proprio per agevolare l’autoraduno). Sulla presunta “sicurezza” dell’ambaradan, peraltro, vicende da poco trapelate – se conosciute – getterebbero i dusteristi in lieve – ancorché postumo – affanno.

Ma non viene naturale anche a voi chiedervi quale possa essere stato il greve pensiero che si è insinuato nella mente del sindaco al punto da conferirgli una così torva immagine, nonostante le liete note della fisarmonica? Neanche Bersani, da solo come un cane con la sola compagnia di una birra, emana la medesima tristezza. Cosa sarà mai stato?

Secondo me, dopo aver assistito a tutto quello sferragliare di Dacia Duster on the road si deve essere ricordato di quella delibera …:

APPROVAZIONE PROGETTO “RISCOPERTA DI UN PATRIMONIO PER UN TURISMO ECOCOMPATIBILE AI PIEDI DELLE MARMAROLE PATRIMONIO DELL’UMANITA’ – PROGETTO DI VALORIZZAZIONE, TUTELA E CONSERVAZIONE DEL COMPRENSORIO PAESAGGISTICO E ARCHITETTONICO DI PIAN DEI BUOI, BAION E MARMAROLE (delibera n. 47 del 29/06/2011)

E forse, dico forse, per un fugace momento, il nostro deve aver detto a se stesso “Porca troia, devo ricordarmi di modificare quella delibera ecocompatibile del cavolo“.

 

1 commento per l’assorto sindaco di Pozzo di Cadore, anfitrione del Dacia Duster on the road