15 Comments

  1. Barnabo canon
    30 Giugno 2010 @ 14:38

    podaré dime duto chel che volé e no stare ciamame romantico,
    par me di inte a Loreto volea di fei na pasegiata ntel fresco del bosco.
    Po sta bela ciesuta in medo na cornis de pezuò la risaltea.
    E va ben a, ades se tolaron su al suiaman e la crema e diraron a ciapà al sol, vardon al lato positivo, forse son io masa brontolon!

  2. Cittadino di Lozzo
    30 Giugno 2010 @ 15:06

    Sono passato ieri a vedere l’incantesimo di Loreto ed ho visto anche una magnifica fontana di larice collocata nei pressi della chiesetta.
    E’ veramente bella, tanto bella, tanto grande e tanto inutile perchè se si vuole bere la sua acqua bisogna portarsi appresso anche un bicchiere perchè non si riesce ad avvicinarsi con la bocca alla cannella (‘l brente l’e masa gran) e riuscire a prendere acqua con una sola mano intanto che con l’altra si pigia il pulsante diventa cosa da funamboli.
    Quando si parla di grandi opere del potere!
    E come dice qualcuno….. e io pago….! mannaggia…

  3. MAZARUO
    30 Giugno 2010 @ 19:26

    CHE CORNIS DE PEZUO !!!!!!! TAGLIARE E BRUCIARE !!!! FATTO BENE PER IL RESTO VEDREMO UN ALTR ANNO QUANTO AVANZERANNO LE MANINE DEL BOSCO….

  4. Barnabo canon
    30 Giugno 2010 @ 20:01

    @ Mazaruo
    Aveo sientu parla de la corente dei poeti “ermetici” ma me par che no te ses po tanto poetico.
    Spega ntin che seno no dormo stanuote.

  5. Danilo De Martin
    1 Luglio 2010 @ 06:35

    @Barnabo canon,
    credo che Mazaruo faze parte de chi che i piase “verto”. Anche a mi me piase al verto ma ca se trata de ragionà su n intervento che, par chel che se po vede, l é stou fato “zenza progeto”. Me spiego. Proa feili, a Mazaruo come al sindaco come a ogni un de noi sta domanda. Se te avese avesto tu, “pare de famea”, n posto così da sistemà, savendo che te à a ciasa to femena con fiol piciol, i tuoi belo vece ….. avaraesto fato n parco solare o te saraesto metesto a pensà a come risolve al problema che mancia ombria (che al tempo del taio dele piante no la mancea de seguro). Al me progeto, par esempio, al prevedea dele aree tematiche par chi che i piase al sol, l’ombria … e aveo fato n cianton anche par chi che i paese le ‘seche (zecche). E chiaro che l onbria te la ciate a poche pas dal “parco solare”, ma alora no aveone debesuoi gnanche del parco, così come che no sarae debesuoi de taià l erba, de netà le strade … ecc. ecc. Se dopo te pense che ghi à volesto 104.000 € par fei al parco solare, alora si che te vien al colpo de sol. Sane a dute e… bona autonomia.

  6. MAZARUO
    1 Luglio 2010 @ 08:06

    no stasé pensà solo par l istade, pensé anche a l inverno e le mede stagion che al sol va inte e mola la giaza . cosi se po di inte a di su n orazion senza grife e po no i bete calche fruter ?

  7. Danilo De Martin
    1 Luglio 2010 @ 08:56

    Io aveo preventivou tre tipe de alberi visto al luogo sacro: ulive, l albero dela mana opura le palme! Però i po’ mete anche n bel pomer, col tempo se podarae ncalmalo a dover e ruà a n pomo doc “Al Pomel de Loreto”. Io no ei po’ dito de lasà la foresta. Cadó dai doghe “aria”, su verso la ciesuta, agnó che i à fato al PIT STOP, lasà ntin de onbria …

  8. Oltrepiave fan
    1 Luglio 2010 @ 12:12

    Tananài che no se autro!…….piantà larìs che da cade 50 ane avè n’valòr!

  9. Spirito Cufoletto
    1 Luglio 2010 @ 21:01

    secondo me chel che rende meo de dute e al banano… w al “verto”!!!

  10. Anonimo
    1 Luglio 2010 @ 22:44

    Brao Oltrepiave fan, tu si che te capise algo, bisogna bete do laris, parchè co i tenpi che core ié davoi secase dute!

  11. Danilo De Martin
    2 Luglio 2010 @ 06:31

    @Spirito Cufoletto, verto sì, ma con giudizio. Un detto cinese dice: cervello come paracadute, funziona solo se aperto.

  12. Oltrepiave fan
    2 Luglio 2010 @ 19:05

    …..al Larìs no e nòme che na semplice pianta ma e anke n’simbolo!
    e al simbolo che al Cadore e davòi a mori,proprio come i larìs!….i nostre Vècie i le tignia come i Oràkui e neautre al dì de n’cuòi n’venzi i tajon dute parkè jà valor e lason vign’ su i aune,i fràsin e le brusse,a pède de n’bèl contorno de SPEKULAZION EDILIZIA ALA CADORINA e kuanke rua i Viligiànte i dì : putèi ,se peso quà de Mestre!!! i aministratori cadorini dei ultime 40 ane jà da vargognasse parkè jà magnòu le sostanze e basta!!!!

  13. marnifo
    3 Luglio 2010 @ 00:24

    iò semenarae direttamente cipato…così lè bèlo pronto…

  14. Bossi e Tremonti alla chiesetta della Madonna di Loreto, sulle orme del papa » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    20 Agosto 2010 @ 08:26

    […] qualche giorno prima, il Matteo Toscani sia stato visto passeggiare meditabondo sulla spianata del primo parco solare alpino della storia. Condividi, segnala o […]

  15. inaugurazione di Loreto: fusse ca fusse la vorta bbona! » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    14 Agosto 2011 @ 08:44

    […] vuole, ché la vergine Maria non ce l’ha fatta, la lunga agonia dell’inaugurazione del parco solare di Loreto dovrebbe essere giunta alla propria fine. Dovrebbe: 99,99%, abbiate […]