4 Comments

  1. marnifo
    1 Aprile 2010 @ 20:36

    ie stufe de sentilo sona…!!!!

  2. Danilo De Martin
    2 Aprile 2010 @ 06:55

    marnifo, guai a perde la speranza. Meton pura che no l sone, sto benedeto telefono, ma sicome no costa nuia avelo là “visin de chi autre”, metonlo (o fason sto trasferimento di chiamata) e dopo speron chel sone. Avarae na storia da contà su turisti bolognesi pitosto didatica ma vo masa tenpo…. No e la prima ota che n primavera me rua par email domande come: si possono già percorrere gli Anelli? c’è ancora neve? quale mi consiglia di fare se siamo in 18 … E no e l primo caso, io son testimonio, che dente che rua ca coi prime ciaude (se fa par dì), torna volentiera d’istade … Magare no i ciata da dormì, ma chesta e n autra storia …

  3. Mauro Del Favero
    2 Aprile 2010 @ 09:03

    Assemblea annuale dei soci Pro Loco “Marmarole” Lozzo
    totale soci 68, intervenuti 3 (oltre ai membri del consiglio direttivo) di cui uno diventato socio con l’occasione.
    Se questo è l’interesse della popolazione per lo sviluppo turistico…
    Per onore di cronaca il 76051 è trasferito al presidente che tra poco dormirà anche nell’ufficio turistico, si fà per dire.
    Siamo in attesa di telecom per il trasferimento al centralino comunale ma anche lì bisogna aspettare..
    Grazie Danilo per la simpatica sollecitazione, di cui abbiamo bisogno, ancora di più avremmo bisogno di qualcuno che ne dae na MAN!

  4. Danilo De Martin
    2 Aprile 2010 @ 12:56

    @Mauro, Sono contento che il 76051 sia stato trasferito. E’ uno sbaglio invece, secondo me, trasferirlo al presidente: ci sono dei dipendenti comunali che possono svolgere con più regolarità il servizio; il trasferimento verso il presidente può essere attuato magari nei fine settimana (se il presidente è d’accordo). Naturalmente, ma lo avevo già detto, il passo “difficile” non è certo fare il trasferimento, quanto formare ed informare adeguatamente chi poi dovrà rispondere al telefono (ripeto: i dipendenti comunali, fra i quali scegliere una persona da “specializzare”).