2 Comments

  1. Mirco
    2 aprile 2014 @ 08:31

    Singolare che accada dopo le elezioni di Plebiscito.eu, non trovate?
    “Blitz in corso da questa notte parte dei carabinieri del Ros contro un gruppo secessionista accusato di aver messo in atto «varie iniziative, anche violente», per ottenere l’indipendenza del Veneto, e non solo. Sono 24 gli arresti in corso di esecuzione da parte dei militari dell’Arma in varie regioni a cominciare dal Veneto, su ordine della magistratura di Brescia. Sarebbero coinvolti molti veneti.
    Nelle ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Brescia su richiesta della procura, sono contestati i reati di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico e fabbricazione e detenzione di armi da guerra fra cui un carro armato.
    I carabinieri stanno anche eseguendo perquisizioni a carico di altri 27 indagati. Secondo le indagini del Ros, le persone arrestate avrebbero fatto parte di un «gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l’indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano».

  2. Danilo De Martin
    2 aprile 2014 @ 10:10

    @Mirco,
    c’è un solo modo per abbattere lo stato italiano: la disobbedienza fiscale. Se gli togli il sangue di cui vive parassitando i sudditi, cade a terra floscio e impotente. Ma bisogna essere in tanti a farlo, una marea devastante e inarrestabile (anche nel senso che non la puoi arrestare). C’arriveremo. Nel 1997 ci furono i Serenissimi con il tanko in piazza San Marco: anche lì lo stato usò la mano dura contro il carro armato di cartone. Ed i risultati si son visti. Dicevamo di Gandhi: prima di ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci. Avevamo superato le prime due prove, siamo entrati nella terza.