Bim Gsp: dunque, un solo uomo ha fatto più di 67 sindakos paraculi

Premessa: qui si va di scure, ché il bisturi lo abbiamo messo via da tempo (del paraculo si prenda in considerazione il senso figurato). Dal Corriere delle Alpi:

Gsp, funziona la cura vignato

In due anni ridotto di un terzo il buco generato dalle precedenti amministrazioni

Non andremo a vedere che quando sei nei debiti fino al collo, una delle poche cose che ti restano da fare è vendere ciò che hai, come ha fatto il Bim Gsp cedendo “parti di sé”: sono cose che hanno le radici nei secoli dei secoli.

Non andremo a vedere che, in regime di assoluto monopolio (tipo Corea del Nord), le tariffe (tatruffe) sono state aumentate del 30% in un sol colpo, e poi lo saranno del 5% da qui al 2019. Una soluzione così era alla portata di una Wanna Marchi qualsiasi.

Non andremo a vedere che i risparmi della gestione, se effettivi, connaturano la cosa Bim Gsp come una conventicola dove i topi ballavano perché la gatta era sempre via.

Queste cose non le andremo a vedere.

Resta tuttavia ferma, granitica, la lapalissiana convinzione che…

un sol uomo, “in men che non si dica”, ha finora fatto ciò che non sono riusciti a fare, in dieci anni di fila, 67 sindakos paraculi !

Per noi, fatta salva la raccolta tariffaria monopolistica alla Kim Jong-un, che prude non poco, una bella soddisfazione.

(ma Belli gode di più: quella baldracca di Bim Gsp l’ha dovuto risarcire con 200mila euri (ne aveva chiesti 800mila). E i sindakos, la maggioranza di loro, non ne sapeva nulla, niente, nada de nada, zerooooooo. L’avessero saputo, sarebbero cambiate le cose? Dai, che vi sto prendendo in giro. Che cazzo volete che facessero: provare a mettere in carica la testa? Non esiste un carica-testa per sindaci. Hanno una testa nobile, piena di elio! E l’elio non reagisce con nulla!)

 

 

1 commento per Bim Gsp: dunque, un solo uomo ha fatto più di 67 sindakos paraculi

  • Mirco

    Sicuramente ora siamo in buone mani, c’è perfino un avanzo di 3 milioni 360 mila euro di euro al bilancio della provincia, Veneto strade ha soldi a iosa e può anticipare 50000000 di euro per Col Cavalier. Peccato che sono soldi nostri e comunque…. Pantalone continua a pagare.

    “Due anni e mezzo fa l’allora direttore amministrativo di Bim Gsp, Albino Belli, veniva licenziato dal cda presieduto da Mario Leonardi. Belli aveva presentato ricorso al giudice del lavoro, chiedendo 800 mila euro di risarcimento, più gli interessi. La causa si è chiusa il 14 dicembre 2014: le parti si sono accordate sulla cifra di 200 mila euro”