Centro Cadore, Comelico-Sappada, Val Boite: andamento presenze turistiche straniere dal 2000 al 2012

La quota di presenze straniere sul totale è andata aumentando dal 2000 al 2012 sia per il Centro Cadore che per la Val Boite attestandosi per il primo al 20,3% e per la seconda al 24,6%; diciamo che per entrambi i comprensori gli stranieri hanno attutito il tonfo delle presenze italiane registrate nel periodo. In Comelico-Sappada invece la quota rimane pressoché costante nel corso degli ultimi dieci anni attestandosi al 7,9% nel 2012, dimostrando con ciò che il calo misurato negli anni ha coinvolto proporzionalmente tanto le presenze italiane che quelle straniere.

Cadore: andamento % anno per anno dal 2000 al 2012 delle presenzeturistiche straniere su quelle totali

I commenti sono chiusi