Il mancinismo di Cortina non è una gaffe, è un inchino alla creatività

L’altra volta, quella volta lì, quando sui cartelloni, insomma, (Madonna di Campiglio) sssstt! … l’altra volta sì era stata una gaffe. Ma questa volta NO, NON CI STO !!! Il mancinismo di Cortina non è una gaffe, è un inchino alla creatività.

Sono due mani “sinistre” che si stringono, e allora? Non ne abbiamo due di mani, da sempre, e non le usiamo tutte e due. C’è qualche differenza quando sciamo? quando arrampichiamo? quando nuotiamo? Be’ sì, quando scriviamo diamo la preferenza alla destra, perlomeno quel 90% di persone che non fanno parte dei “mancini”. C’è poi una quota parte (4%) della popolazione che è indifferente a questa curiosità umana, essendo ambidestra, una comodità straordinaria.

Il 13 agosto è la Giornata Internazionale dei Mancini: peccato, se fosse caduta in dicembre o in gennaio sarebbe stato meglio. Ma non disperiamo.

Allora, siete in grado di capire che mentre quelle due mani sinistre si stringono, le destre fanno qualcos’altro? E che cosa possono fare? Batti cinque, per esempio, oppure sostenere una fiaccola, una coppa, una bandiera, salutare il mondo “Hello World”.  Oppure ancora articolare il dito medio a comporre una nota posizione, un francesismo posturale, all’indirizzo di, sempre per esempio, l’Agenzia delle Entrate ed il gran ciambellano Befera. Sì, credo proprio che sia così. Augurandoci che sia di buon auspicio per una grande … Cortina 2017.

Foto: Radioclub103.it

I commenti sono chiusi