2 Comments

  1. il passaggio di regione alla provincia di Belluno è stato negato: ci potrebbero provare ora quelle di Piacenza e Rovigo » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    4 agosto 2012 @ 13:04

    […] Ora, a seguito del riordino dell’assetto delle Province previsto dal cialtronesco governo Monti, si sta assistendo ad un variegato campionario di iniziative a metà strada fra l’”autosalvataggio” e l’accorpamento “con chi voglio io” (per esempio come quella di Muraro illustrata recentemente). […]

  2. Anonimo
    15 settembre 2012 @ 12:35

    Invece di accorpare i territori, snelliamo le strutture. Aggiornando in senso federalista le ottocentesche Deputazioni provinciali, un Consiglio formato da Prefetto, rappresentante della Regione e tutti i Sindaci abbatterebbe i costi e resterebbe quasi per intero eletto dai cittadini.