9 Comments

  1. frank
    11 Febbraio 2011 @ 08:48

    Danilo, tu che hai i mezzi informatici e la capacità proveresti a controllare quanti sono e quali sono i comuni del Cadore a posto e non a posto a più di un mese dalla scadenza perentoria del 1.1.2011?

  2. Danilo De Martin
    11 Febbraio 2011 @ 09:55

    Onestamente più che i mezzi ci vorrebbe un po’ di tempo. Partendo da questo indirizzo (Comunità Montana Centro Cadore) http://www.comune.lozzodicadore.bl.it/opencms/welcome.act?dir=/opencms/opencms/CMCC/ bisognerebbe cliccare sui vari comuni e verificare se a lato compare “Albo on-line”, “Albo comunale”, “Albo pretorio” e verificare. Poi bisognerebbe passare alle altre comunità montane ecc. ecc.. Una scorciatoia potrebbe essere quella di digitare “albo pretorio cadore” su Google … e verificare cosa ne vien fuori … ma il primo metodo è più sicuro. Ma forse, più che il tempo, manca la voglia ….

  3. frank
    11 Febbraio 2011 @ 12:05

    @danilo
    ho controllato sul sito comunità montana my portal:
    albi pretori compilati per tutti i comuni, salvo Auronzo e Calalzo che forse hanno siti comunali personalizzati, aventi altri indirizzi

  4. talaren
    11 Febbraio 2011 @ 13:46

    Auronzo e Calalzo hanno siti separati, entrambi con albo disponibile.

  5. frank
    11 Febbraio 2011 @ 13:53

    @danilo
    confermo che i comuni di Auronzo e Calalzo hanno attivi gli albi pretori on line nei rispettivi siti comunali diversi dal portale my portal

  6. Danilo De Martin
    14 Febbraio 2011 @ 09:02

    @frank,
    ci tocca anche festeggiare (non lo dico con ironia) nel vedere che pian pianino anche le nostre amministrazioni (costrette dalla normativa) si aprono alla trasparenza ed alla condivisione degli atti amministrativi.
    Ora Brunetta dovrebbe fare un provvedimento per costringere i nostri cari sindaci a mantenerli in rete (i documenti). Non so quanti lo faranno da par loro. Vedremo …

  7. frank
    14 Febbraio 2011 @ 12:15

    @danilo
    da come sono strutturati alcuni albi, penso che vadano in aggiornamento automatico. Cioè alla scadenza di legge i documenti vengono tolti. Se le amministrazioni usassero le opzioni offerte da you portal e le tenessero aggiornate (menù delibere di consiglio, ecc) i documenti inerenti potrebbero essere conservati in memoria. Attualmente ho constatato che non tutti i comuni (anzi!) lo fanno.

  8. Danilo De Martin
    16 Febbraio 2011 @ 11:59

    @frank,
    grazie del contributo, mi ero ripromesso questa verifica che ora non serve più. Ma la cosa mi ha fatto venire in mente la possibilità di scrivere due righe sull’argomento riagganciandomi a quanto già espresso poco tempo fa. Prossimamente …

  9. frank
    16 Febbraio 2011 @ 11:03

    @danilo
    ho tenuto sotto controllo:
    l’albo di Lozzo (come quello dei comuni che utilizzano il servizio SIPAL informatica) va in aggiornamento, cioè alla scadenza dei tempi di legge i documenti vengono tolti da pubblicazione