2 Comments

  1. Tartassato
    2 maggio 2012 @ 07:17

    Io me lo ricorderò alle prossime elezioni amministrative; Lo ricorderò ai miei amici, parenti ecc. ecc.. Spero che così facciano anche gli altri Cittadini, LIBERI (di pensiero e di idee), di Lozzo e degli altri Comuni, e mandino a casa, (purtroppo non a lavorare sodo, perchè non è nella loro indole) gli attuali saccenti.

  2. LETTERA AGLI IGNARI CONCITTADINI SULLE VERGOGNE DI LOR SIGNORI, OVVERO DELLA CAPACITA’ INVENTIVA DEL RISANATORE DEI ‘BUCHI NELL’ACQUA’ » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    18 novembre 2013 @ 17:53

    […] Al fine di rendere perfettamente comprensibile ai lettori la situazione, ripropongo qui di seguito quanto scrivevo il primo maggio 2012 sull’increscioso tema, convinto come sono che la chiarezza serva a trarre una conclusione che inserisca, nel contesto dell’intera vicenda, anche le vere responsabilità di qualcuno molto vicino a noi, qualcuno che ritengo – non me ne voglia l’interessato – uno fra i principali, se non proprio il primo, fra i responsabili dell’assurdo stato di cose che si sta ora concretizzando ai nostri danni. Ecco dunque quanto allora affermavo: […]