4 Comments

  1. OLtrepiave fan
    6 Agosto 2010 @ 09:31

    L’antico convento diventerà una struttura per il turismo religioso
    È stato restaurato l’Eremo dei Romiti del Cadore. Il convento si trova sulla sommità del monte Froppa a 1167 m, nel bellunese a Domegge di Cadore. Dopo un lungo periodo di degrado è stato finalmente oggetto di un’opera di recupero grazie ad un con un contributo della Regione Veneto di 800mila euro. Oltre alla ristrutturazione dello stabile è stata finanziata anche la fornitura degli arredamenti e la realizzazione di un pozzo per l’acqua, con l’obiettivo di far funzionare la struttura tutto l’anno a scopi di turismo religioso. L’Eremo dei Romiti in base alla normativa regionale è classificato come ‘rifugio alpino’ per la sua collocazione ma grazie al contributo del Piano di Sviluppo Rurale, è stata costruita una nuova strada di accesso alla struttura che ha sostituito il vecchio sentiero. Ad inaugurare la struttura l’assessore regionale del Veneto, Oscar de Bona.

    :FORSE DE KISTI € 800.000 e vanzou algo?

  2. Emilio
    6 Agosto 2010 @ 12:18

    Forse non valeva la pena di intervenire, per correttezza segnalo che agli 800.000 euro, ogni famiglia di Domegge ha aggiunto circa 300 euro per il restauro dei Romiti… in quanto alla strada, dovrebbero costare 30.000 euro le rettifiche nei punti più ripidi, con intervento da farsi in autunno…credo di poter dire che il 90% dei cittadini di domegge sia soddisfatto del restauro…..altra opinione sul Multifisiclab….

  3. asfalto
    6 Agosto 2010 @ 17:22

    Caro Gianluigi,
    se quello che ti hanno detto è vero, ed io ti credo, hanno rimediato una classica figura di m…., in particolare il sindaco che forse neanche si era ricordato dell’articolo uscito pochi giorni fa. Significa anche che quello che dirà d’ora in poi sui giornali potrà benissimo essere considerato aria fritta. Bisogna dar conto che al BLOZ certe cose non sfuggono. Io l’avevo anche letto quell’articolo, evidentemente troppo di fretta, ma delle cose segnalate qui non mi era rimasta memoria. Puoi sempre fare una fotocopia del giornale e mandarla al sindaco perché se la incornici a futura memoria. Sane a dute e … bon asfalto.

  4. Oltrepiave fan
    6 Agosto 2010 @ 18:25

    Ciao Tilio: Ke disto,…..i ne fa cuasi peka!!!