4 Comments

  1. Mirco
    26 marzo 2014 @ 21:24

    Perfetto. Ecco perchè, democraticamente, non cambierà mai nulla. Ci sono troppi interessi in ballo; ci sono troppi parassiti che mangiano sulle spalle degli altri.

  2. Andrea
    1 aprile 2014 @ 22:11

    Esatto…
    E appena arriveranno le votazioni correte cari lamentosi,correte alle urne,date foraggio fresco a menti marce!!!

  3. Paziente impaziente
    2 aprile 2014 @ 19:57

    Ma cosa vi credete, pensate forse che il sindico in carica di Lozzo intenda candidarsi per il bene del paese o per altri interessi?
    Si ricandiderà per poter rioccupare la poltrona del BIM, con relativi annessi economici, altrimenti valigetta e a casa, come pure per potersi creare un trampolino di lancio per altri lidi più ben retribuiti.
    Staremo a vedere se la sfera magica ha colto nel segno o se ha toppato!

  4. class action contro il rincaro Bim-Gsp (o del dilemma dello scimmione) » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    16 maggio 2014 @ 13:20

    […] Era il 24 marzo e scrivevo l’articolo: […]