3 Comments

  1. Lozzese curioso
    12 settembre 2012 @ 20:01

    Forse è la volta buona che ridipingono i nomi, quasi illeggibili, sbiaditi dal tempo, dalle intemperie, e dall’incuria di tutte le amministrazioni, scolpiti sul marmo delle fiancate del monumento ai Caduti di Lozzo di tutte guerre.
    Sempre che abbiano la volontà e la vernice!

  2. Occhio di lince
    14 settembre 2012 @ 17:07

    Caro Lozzese curioso, proprio oggi ho dato una occhiata al monumento ai Caduti ma non ho notato quanto Tu scrivi; anzi, mi sembrano ben leggibili i nomi e quantaltro è inciso sul monumento.
    Forse tempo fa la situazione era come tu l’hai descritta.
    Probabilmente in previsione di questo evento si sono preoccupati di mettere a nuovo anche questo bene pubblico!

  3. Danilo De Martin
    17 settembre 2012 @ 12:18

    @Occhio di lince, confermo. Nel 2004 bazzicavo spesso nei pressi del monumento ai caduti (come CAI abbiamo usato per anni la “stanza di Tenan” sotto la terrazza) e parte delle scritte erano completamente svanite. Mi ero proposto in via informale per una sistemazione ma il mio interlocutore di quel tempo mi disse che doveva sentire in comune (niente di patriottico, solo un problema di … simmetria delle scritte). Nel 2007 le scritte erano ancora svanite, garantito. Lo erano anche all’ultima sagra paesana detta “de san laurenzo”, poco più di un mese fa. Il prossimo 4 novembre, per chi tiene anche alla forma, sarà tutto molto più “decoroso”.