6 Comments

  1. ANALFABETA
    30 marzo 2012 @ 09:25

    BUONGIORNO, MA UFFICIALMENTE IL SINDACO COME GIUSTIFICA IL MANCATO INTERVENTO DI MANUTENZIONE DELLA “NOSTRA” CASERMA ?? SALUTI.

  2. Danilo De Martin
    30 marzo 2012 @ 09:39

    @ANALFABETA, mancava il pan carrè …

    (sulla Pravda bolcomiana nulla, come sappiamo; forse nella prossima edizione riveduta ed ampliata senza errori di stumpa. Ma, diciamoci la pura verità: che ce ne fotte?

  3. Lozzese super incavolato
    1 aprile 2012 @ 07:43

    @Danilo, in effetti “che ce ne fotte”……., con tutta la scarsità di risorse economiche che c’è, e che anche il comune avrà, sarebbe da matti ed insensati spendere soldi per quella cattedrale nel deserto che MAI si ripagherà! sarebbe come un malato terminale di cancro che pensasse di curarsi un micro foruncolo sul naso; lo può fare di sicuro, ma la sorte purtoppo è segnata.
    Le spese che tutti, pubblici e privati, ora debbono e possono fare, dovrebbero limitarsi al minimo essenziale, se non addirittura riducendo quelle superflue od inutili…….ma anche qui fanno finta di fichi……chi ha orecchie intenda.

  4. Danilo De Martin
    1 aprile 2012 @ 12:11

    @lozzese super incavolato, sul lato della spesa hai senz’altro ragione e non occorre aggiungere altro a quanto dici. Io però mi riferivo al fatto che, prese le misure con quanto detto dal sindaco a tutti i cittadini con il famoso bollettino detto il casermino, e visto quello che è successo (o meglio che non è successo) nel corso del 2011, che cavolo vuoi che ce ne fotta di stare a sentire uno che parla a vanvera. Questo era il significato. Lato spesa e costi, ce ne fotte eccome.

  5. ANALFABETA
    1 aprile 2012 @ 21:53

    UNO CHE PARLA A VANVERA E CHE SPENDE A VANVERA !!! TANTO I SOLDI NON SONO SUOI !!!

  6. Lozzese curioso
    2 aprile 2012 @ 07:39

    Analfabeta:hai descritto perfettamante il tipico politico italiano!