3 Comments

  1. Cagliostro
    2 Ottobre 2014 @ 14:02

    @redattore,
    e questo sarebbe il padre putativo del ‘nostro’, ossia di colui che “è di sinistra, di centro, di destra, ma a sua insaputa”? Padre putativo di colui che aspira alla successione formale (quella effettiva è già avvenuta da tempo!!) nella stanza dei bottoni della capofila BIM-Consorzio… Ma questo padre putativo, proprio lui!, vede e denuncia inadempienze da parte della Fondazione Dolomiti Unesco mentre non ha notato e non nota quanto è successo e sta succedendo (a sua insaputa?) nella sede Bim? Se la cosa fosse partita da un’anima candida, potrei affermare che la interrogazione ai due ministri è cosa giusta e ben motivata; scritta da costui, l’iniziativa suona molto fuori luogo. E’ sempre la solita questione: chi “ha faccia da tolla” vede la pagliuzza nell’occhio del vicino ma non la trave nel proprio bulbo oculare…Caro sen. Piccoli (piccolin?), perché non hai verificato a dovere e tempestivamente i conti della consociata? Perché, dall’alto dell’annuale incasso dei notevoli canoni idrici, non hai varato (o fatto varare) un piano di risanamento di Bim Gsp, evitando così la scelleratezza di mettere le mani così vistosamente nelle tasche degli ignari, incolpevoli utenti?! La tua è proprio una posizione di uno squallore unico: fai il censore altrui, senza farti preventivamente un serio esame di coscienza!!!!!!!!!!!!

  2. il Cai Veneto, la banda larga, i sentieri parlanti e Rosita » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    4 Ottobre 2014 @ 10:16

    […] del Cai, nel merito dell’incipriatura (ma chi cavolo crede all’interrogazione?) del peones di Farsa Italia sull’inconcludenza della Sfondazione Sodomitici […]

  3. il peones sconcertato » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    11 Ottobre 2014 @ 10:47

    […] hanno risposto. Il peones aveva interrogato il Governo sull’attività fin qui svolta della Fondazione Dolomiti Unesco. Pare sia rimasto […]