Capitan Zaia, diglielo a quelli di Sappada che...

Il nostro Capitan Zaia, al momento della trattativa per l’autonomia, chiederà di avere nient’altro che quello che c’è già scritto in Costituzione. Mettiamo in evidenza quello che dice il Capitan: “come dico sempre, non si chiede altro che quello scritto in Costituzione“. Insomma…

 

Paro paro a Sappada!!!

(non vi basta?)

Uguale, per filo e per segno, a Sappada!!!

 

Eccheccazzo! Chiede forse Sappada più di quello che c’è scritto nella Costituzione? Credo che non conti nulla, ma ora i parla-peracottari hanno anche un ordine del giorno del consiglio comunale sappadino [leggi tutto …]

voto sì (ma m'aspetto anche quello con la fi...)

Un po’ troppo biondo per i miei gusti (per fortuna non ha gli occhi azzurri). Anche la dizione lascerebbe trasparire una velata inflessione semi-ariana, più che ladina. L’avrei visto anche un po’ più in carne. Ma passi. Però uno spot con una figa giovane e atletica ce lo devono mostrare prima del 22 ottobre. Ne ho visto giusto un paio che facevano skiroll lungo la strada per Casera Razzo che sono la fine del mondo.  

(poi v’arriva anche lo spot lungo, quello con tanti “sì”…)

 

Regione Veneto: ma dove vai se una statistica non ce l'hai

Mail da me spedita alla Sezione Sistema Statistico Regionale due giorni fa, tenuto conto che la banca dati sui flussi turistici è cadaverica:

Gentile direzione,
semplicemente, quando si potrà disporre dei dati per chiudere il 2014 e, parimenti, di quelli parziali del 2015, essendo la banca inchiodata da tempo “immemore” ad ottobre 2014?
Grazie e cordiali saluti.

Risposta:

Purtroppo non abbiamo alcuna novità.
Mi dispiace ma non dipende da noi.
Cordiali saluti.

Risposta veloce. Lapidaria. Precisa, rispetto alla richiesta. Ma possiamo noi vivere con l’assillante dubbio sul “di chi è la colpa” o, [leggi tutto …]

funghi 'allucinogeni' e assessorati alla montagna

Sembra che sia iniziata la raccolta di funghi, fra i quali ne “scappa” anche qualcuno con proprietà “allucinogene”. Trovo per strada una “nota” di Vietina e mi sgorgano naturali queste domande: perché mai sarebbe prova di forza dare un assessore alla montagna all’opposizione? Sarebbe dunque una prova di debolezza dare il medesino assessorato a G. Bottacin, per dire, eletto nella maggioranza, che non sembra sia cresciuto a fianco delle vongole e pare sia stato anche presidente della Provincia?

Quale relazione, che non sia la retorica dell’acqua [leggi tutto …]

Bellunopress: 'alla Regione i bellunesi non credono più' (come i liguri, i toscani, i marchigiani...)

Bellunopress guarda dentro al pollaio bellunese dopo le elezioni regionali, in cerca di una risposta che giustifichi la disaffezione al voto (enfasi “cromatica” nostra):

Disaffezione al voto: il Bellunese sempre più lontano dalla politica, ma anche nel resto del Veneto sempre meno persone perdono il loro tempo andando a votare

Il Bellunese è la provincia dove si è votato di meno nel Veneto, un record di affluenza alle urne decisamente negativo che si ferma poco sopra il 40 per cento. I candidati più votati sono stati Gianpaolo [leggi tutto …]

Finozzi: progetto di (termo)valorizzazione del sito Dolomiti UNESCO (il cerino ve lo do io)

Ve lo do io il cerino per termovalorizzare. Ma se proprio volete ancora cimentarvi sulla stretta via, quella difficile e tortuosissima dei tabelloni informativi, dite a quelli della Fondazione Sodomiti UNESCO che mi offro di fare da correttore delle bozze (visto che su 18 pannelli ne avete sbagliato 4). Per quanto riguarda la parte “in stretta collaborazione con l’amministrazione provinciale di Belluno“, spero che la collaborazione sia da intendersi “con i dipendenti” della ex provincia, e non con la Provinciazza (cioè coi sindakos); diversamente dio [leggi tutto …]

Zaia affonda la montagna sommersa

Dai, non prendiamoci in giro. La nostra montagna, la montagna bellunese, era (ed è) già sotto. E non sott’acqua: c’è bisogno che vi indichi a cosa siamo sotto? No vero?

Veramente, in termini autonomistici, c’arrivava fino al collo. Poi il PD ha tolto l’elezione diretta della Provincia – che ora è organo zoppo di secondo grado – lasciandolo deliberatamente senza risorse finanziarie e consegnando il personale “dipendente” ad un terrorismo della riassegnazione che, se non priverà le persone del posto di lavoro, non produrrà alcunché di [leggi tutto …]

turismo in Veneto: un flop il sito regionale (le foche monache stanno ancora aspettando)

Anch’io lo dissi, che il sito turistico del Veneto era una fetecchia (Veneto.to portale del turismo veneto, Cadore e foche monache). Lo è ancora. Ma il Veneto, tuttavia, è la prima regione turistica d’Italia. Sicché, se il sito funzionasse, potremmo colonizzare Marte.

Come direbbe Crozza-Bastianich in BastardChef: “Oh shit! Vuoi che muoro? A una cosa così il mio cane ci piscia sopra, no! Assessore al turismo, tuo padre andava a pesca con canne di bambù?; da piccolo ti hanno forse legato alle palafitte? Mi stai diludendo!! [leggi tutto …]

#blackout-del-Cadore 03-01-2014: i sindaci considerati meno di zero (lo dice il presidente del Bim, tale Manfreda)

(In questi giorni di un anno fa, un uomo – il sindaco di Lozzo – girava per le vie del paese … senza sapere nulla, senza sapre nulla, senza sapere nulla, senza sapere nulla, senza sapere nulla, senza sapere nulla. 

Nello stesso tempo alcuni di noi consolidavano una certezza già acquisita: i sindaci hanno un valore prossimo a zero! Ad un anno di distanza quella ferma convinzione è diventata granitica)

 

#blackoutdelCadore 03-01-2014

black out in Cadore: i sindaci considerati meno di zero (lo dice il presidente del Bim, [leggi tutto …]

#blackout-del-Cadore 03-01-2014: 'i sindaci: denunciamo tutti' (o del ruggito dei conigli)

(un anno fa quei sindaci strillavano “Denunciamo tutti“!  S’è visto niente? Noooo! Nulla. Dicevo bene qundi quando sottolineavo che era il “ruggito dei conigli“. Ma mica finisce qui, perché qualche spiegazione ce la devono pur dare ‘sti “figli di coniglia” no? A tempo debito, a tempo debito)

 

#blackoutdelCadore 03-01-2014

black out in Cadore: ‘i sindaci: denunciamo tutti’ (o del ruggito dei conigli)

Quando nei giorni scorsi (29 dicembre) ho visto la prima pagina del Corriere delle Alpi col relativo e teatrale titolo centrale “I sindaci: denunciamo tutti” [leggi tutto …]