l'alberatura particolare dedicata a Benedetto XVI: forse ci siamo ...

La cosa appare in sé come una corsa di solidarietà. Grazie a internet, che abbatte ogni confine di informazione e conoscenza, il mondo è venuto a sapere del minuto dramma che, tuttavia, consuma il sindaco di Lozzo di Cadore dal lontano giugno del 2009: la famosa alberatura particolare dedicata al papa Benedetto  XVI. Il mondo, dicevo, ormai sa quanta sfiga si sia finora accanita nell’impedire che questo eccelso disegno giunga a compimento.

Osservavo che, dopo l’inabissarsi della Provincia di Belluno che, con un proprio intervento, avrebbe [leggi tutto …]

senza Bossi sarà più facile per il popolo del Nord disfarsi del giogo italico

Bossi è stato un grande. Possiamo dire quello che vogliamo ma ha giganteggiato di fianco a tutti gli altri esserini politici con cui ha rivaleggiato. Se li è mangiati tutti a colazione. Davvero.

E’ sceso a Roma spinto dalle elezioni con cui il Nord aveva chiaramente sottolineato il proprio enorme disagio, lo ha fatto con un’armata di tutto rispetto, ma ha commesso lo sbaglio originale di credere di poter cambiare l’Italia dal di dentro. Alla fine l’outsider, che doveva restare all’opposizione e far tremare davvero la [leggi tutto …]

Palazzo Pellegrini: il lamentoso trasloco del GAL

La sistemazione di Palazzo Pellegrini (costo nominale 900.000 €), lo sappiamo dal mio articolo Palazzo Pellegrini: per evitarne l’abuso lo si tiene chiuso, è uno dei 15 progetti (costo totale 20.942.000 €) che la Regione Veneto ha finanziato pescando i soldi da un “accordo quadro tra Stato e Regione in materia di sviluppo locale bla bla bla (vedi dettaglio al documento pdf messo a disposizione dalla minoranza di Per la Gente di Lozzo). Accordo risalente al novembre del 2007.

A quattro anni di distanza, dunque, la [leggi tutto …]

Museo della Latteria: Habemus 'progettorum museorum'

Habemus “progettorum museorum”. I nostri vecchi invece, per restare in tema latteria, avrebbero detto “la vacia à fato l vedel”, espressione che indicava il raggiungimento, non senza fatica, di un obiettivo importante. Finalmente il progetto degli interventi edili che riguardano il nuovo allestimento del museo della Latteria ha visto la luce. Al riguardo ho tre perplessità che prontamente esterno:

1) – tempi di realizzazione del progetto. Quasi sei mesi per dare vita al progetto (faccio riferimento al 25 marzo, data della prima riunione fra Sindaco, Associazione [leggi tutto …]

decoro urbano: non è più semaforo rosso, non è ancora semaforo verde

Decoro urbano: non è più semaforo rosso, non è ancora semaforo verde

Il decoro urbano è un elemento essenziale della qualità della vita. Quando parlo della qualità della vita mi riferisco specificamente a quella di chi vive a Lozzo, e più in generale in Cadore. E’ chiaro che il decoro ha risvolti anche sul turismo, ma ora ci interessa la qualità della vita di chi a Lozzo ci vive tutto l’anno.

La pulizia del paese è uno degli elementi del decoro urbano, ed è un diritto [leggi tutto …]

è finalmente riapparso il sorriso della margherita

Questa mattina ho telefonato in Comune e mi è stato riferito che lo striscione turisticamente disinformativo è finalmente stato tolto. Scherzando, il mio interlocutore mi ha detto: “Adesso puoi anche scrivere Evviva! sul blog”.

Facciamoci un’altra domanda: quanto altro tempo sarebbe stato esposto quello striscione?

E ancora: possiamo davvero essere sicuri che una pur banale “dimenticanza” come questa, non possa avere qualche sorta di conseguenza, in quello che si può definire “immaginario collettivo del turista“?.

Buona parte delle risposte che dò alle [leggi tutto …]